MediaNews

Il percorso di Bi-Rex in un anno

Dalla firma del decreto attuativo del MISE ad oggi: un quadro riassuntivo di tutto quello che siamo riusciti a realizzare fino ad ora

CONDIVIDI:

Ad un anno dalla firma del Decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico che ha ufficialmente dato il via alle attività operative del nostro Consorzio, vogliamo celebrare con tutti i nostri interlocutori e i nostri utenti questo anniversario.

Nonostante l’emergenza Covid-19, abbiamo continuato a svolgere le nostre attività, al fine di dare un segnale di continuità rispetto al lavoro svolto fino ad ora e contribuire ad innescare quei necessari processi di ripresa che si rivelano quanto mai vitali in questo momento critico. Siamo chiamati ad una sfida complessa e, convinti del nostro ruolo di aggregatore pubblico-privato, crediamo che sia fondamentale continuare a fare squadra e consolidare il nostro network, rispondendo in maniera pro-attiva all’attuale situazione.

Abbiamo ancora moltissimo da fare per diventare uno dei principali punti di riferimento, a livello regionale, nazionale ed europeo, in merito ai temi di innovazione tecnologica, digitalizzazione e industria 4.0, ma nel frattempo condividiamo con voi la fotografia esatta di quanto abbiamo implementato nel corso di quest’anno. 

 

OTTENIMENTO DEI CONTRIBUTI DAL MISE

Il 30 aprile 2019 è stato firmato il decreto attuativo che prevede il co-finanziamento da parte del MISE di 9.2 milioni di Euro: di tale somma, circa 3.8 milioni sono per il set-up, il funzionamento e la realizzazione dei programmi di attività del nostro Competence Center e circa 5.4 milioni per l’implementazione di progetti di innovazione.

SET-UP DEL TEAM

In data 1 aprile 2020 è stata completata la selezione delle figure chiave del team che può contare oggi su: Direttore Generale, Responsabile Business Development, Responsabile Servizi Segreteria, Responsabile Linea Pilota, Responsabile Area Amministrativa, Responsabile Formazione e Consulenza, Responsabile Marketing & Comunicazione, Business Development Associate, Administration Associate. Siamo quindi operativi in tutte le attività principali.

ALLESTIMENTO DELLA SEDE OPERATIVA

Abbiamo effettuato l’ingresso nei nuovi uffici situati presso la Fondazione Golinelli il 15 ottobre 2019, data in cui abbiamo ospitato l’Emilia Romagna Digital Summit, il nostro primo evento. Disponiamo dunque di una sede completata dove poter erogare attività e servizi: abbiamo infatti portato a termine l’allestimento dell’area di coworking e già attivato le aree e gli spazi dedicati allo svolgimento di attività formative, eventi, convegni.

PROGETTAZIONE E AVVIO LAVORI DELLA LINEA PILOTA

Uno dei nostri elementi caratterizzanti è la Linea Pilota, Smart Factory in miniatura: per la sua implementazione abbiamo prima eseguito ricerche di mercato volte a valutare i fornitori maggiormente in linea con le nostre esigenze e, dopo aver effettuato la scelta, abbiamo dato avvio al progetto in maniera definitiva, allestendo in data 23 aprile il cantiere per la realizzazione degli impianti relativi alla Linea Pilota. Fondamentale il contributo ricevuto da parte dei nostri consorziati: grazie al loro expertise ed attraverso l’organizzazione di working group, abbiamo potuto effettuare le scelte relative a macchine e tecnologie.

WORKSHOP TEMATICI, EMISSIONE DEL PRIMO BANDO E SCELTA DEI PROGETTI INNOVATIVI

Per favorire l’emergere e la contaminazione di idee tra i nostri consorziati e definire successivamente iniziative progettuali, tra aprile e ottobre 2019 abbiamo organizzato 7 workshop, su 8 aree tematiche, che hanno visto un importante coinvolgimento da parte di tutti i nostri interlocutori. Sulla base di questo lavoro svolto congiuntamente (dalle aziende End User, dalle aziende Provider e dagli Enti di ricerca ed Università a noi collegati), sono stati definiti i fabbisogni di innovazione e i punti critici da affrontare legati alle tecnologie 4.0.

In relazione ai bandi, abbiamo destinato quasi il 60% del co-finanziamento MISE ai progetti di innovazione tecnologica, a testimonianza dell’importanza che il nostro centro ripone nei confronti di ricerca, sviluppo e innovazione: si tratta di una peculiarità molto importante, che ci differenzia rispetto agli altri Competence Center.

Il lancio del nostro primo bando è avvenuto lo scorso ottobre e dopo una serie di accurate valutazioni, abbiamo comunicato i nomi delle 47 aziende vincitrici (per metà PMI e provenienti da 7 regioni e appartenenti a 9 diverse filiere), che si occuperanno di implementare 18 progetti in molte delle aree tematiche di BIREX con una maggiore concentrazione progettuale in Big Data e Additive Manufacturing. La cifra stanziata di 3.2 milioni di Euro è la più alta messa a disposizione da tutto il network dei Competence Center ad oggi.

Nel frattempo, siamo in fase di lancio della nostra seconda call.

PARTECIPAZIONE AD EVENTI, CONVEGNI, E FIERE; ATTIVITA’ DI NETWORKING

Nel corso di quest’anno abbiamo organizzato e partecipato a numerosi eventi nazionali ed internazionali per presentarci come key player per l’Industria 4.0 (tra questi, Emilia Romagna Digital Summit, Lean Manufacturing e Logistica Integrata, Automation&Testing, Digital Europe Stakeholder Forum, IoT world Congress, ecc.). Abbiamo inoltre preso parte a due missioni internazionali: la prima in Canada con la Regione ER in occasione del primo Business Forum Italia-Canada; la seconda negli Stati Uniti con il Governo rappresentando l’ecosistema dei Competence Center italiani in occasione dell’Innovation Forum Italia-USA, con la presenza di Mattarella.

Abbiamo inoltre avuto il piacere di ricevere a inizio 2020 presso la nostra sede la visita del Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Manzella.

ATTIVITA’ DI MARKETING E COMUNICAZIONE

Stiamo ultimando i lavori per migliorare la visibilità del nostro sito internet, online dallo scorso ottobre, ed abbiamo avviato le nostre attività sui social network (al momento Linkedin e Facebook); abbiamo creato presentazioni istituzionali efficaci, svolgiamo una costante attività di ufficio stampa rivolta a quotidiani nazionali, regionali e riviste di settore e siamo in fase di realizzazione della newsletter. Stiamo inoltre provvedendo all’implementazione di un piano di comunicazione completo.

PROGETTAZIONE E LANCIO DI SERVIZI (DIVISI IN 4 MACRO-AREE)

Abbiamo inizialmente predisposto una suddivisione dei nostri servizi in quattro macro-aree in ottica di business development e con l’obiettivo di rendere chiari ai nostri potenziali clienti le attività che possiamo mettere a mercato. Il primo servizio che abbiamo lanciato è “Location” per il quale abbiamo predisposto una presentazione dettagliata. Stiamo predisponendo un piano completo di tutti i servizi all’interno delle rispettive macro-aree, con l’obiettivo di valorizzare le nostre competenze in tema di orientamento e consulenza, formazione – a breve potremo contare su un primo catalogo completo, anticipato da una serie di Webinar on line – e progetti innovativi, per poi proporle e metterle a disposizione dei nostri consorziati e dei potenziali clienti.

CONVENZIONI E ACCORDI STIPULATI

Abbiamo stipulato e siamo in fase di realizzazione di convenzioni con i nostri consorziati per la fornitura di servizi “in kind”; siamo in fase di definizione con alcuni dei nostri fornitori di beni e servizi strategici per l’avvio di collaborazioni operative (Innovation Center, Formazione, Centro Studi e ricerche); assieme alla rete dei Competence Center abbiamo stretto un Accordo Quadro con la rete dei Digital Innovation Hub di Confindustria creando un network strategico per l’innovazione in Italia.

IL RICONOSCIMENTO DEL NOSTRO RUOLO DAL MISE A LIVELLO NAZIONALE ED EUROPEO, LE INIZIATIVE COVID-19 E LA CANDIDATURA AGLI EUROPEAN DIGITAL INNOVATION HUB

Siamo tra i Competence Center più attivi nel panorama nazionale e grazie al nostro approccio pro-attivo siamo stati fra i promotori del tavolo di coordinamento dei centri italiani 4.0: a tal proposito, il MISE, con il quale ci confrontiamo costantemente per riportare istanze e proposte di progettazioni condivise, ci ha riconosciuto il ruolo di interlocutore privilegiato. Lo scorso 23 aprile, a nome del sistema Competence Center, abbiamo inviato al Ministro Patuanelli una proposta condivisa di policy, offrendo una serie di possibili iniziative e soluzioni volte a fronteggiare l’emergenza Covid-19 e favorire i necessari processi di ripresa.

Proprio in relazione al tema coronavirus stiamo avendo un ruolo molto propositivo: nello specifico segnalando le principali iniziative progettuali promosse a livello regionale, nazionale ed europeo, con l’obiettivo da un lato di favorire networking e coordinamento tra aziende e attori del mondo della ricerca, dall’altro di supportare cordate attraverso il nostro know-how ed expertise, per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle richieste delle diverse iniziative. Alcuni di questi progetti potrebbero vedere un coinvolgimento attivo da parte nostra.

Inoltre, a conferma del nostro ruolo, il sistema dei CC ha ottenuto dal MISE l’investitura per avere un ruolo centrale all’interno degli European Digital Innovation Hubs. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti riconosciuto nei Competence Center, il giusto modello di aggregazione in tema di innovazione e digitalizzazione 4.0, da candidare in Europa per giocare un ruolo importante nella rete degli European Digital Innovation Hubs.

COINVOLGIMENTO NEI PROGETTI EUROPEI CON CINECA

Siamo coinvolti, in qualità di partner di Cineca, in due progetti finanziati nell’ambito dell’iniziativa europea EuroHPC: si tratta nello specifico di un progetto di ricerca e di un progetto di networking tra loro coordinati che mirano alla creazione di una rete europea di centri di competenza nazionali per il supercalcolo. Il nostro contributo si sostanzierà attraverso la realizzazione di PoC (Proof of Concept), per il coinvolgimento di aziende, di workshop e ulteriori attività di networking.

Se vuoi rimanere aggiornato e vuoi saperne di più sui nostri servizi, le nostre attività, le nostre iniziative e le nostre news clicca qui